T’amo come si amano certe cose oscure

Neruda sonetto XVII – video e testo

 

Non t’amo come se fossi rosa di sale,

topazio o freccia di garofani

che propagano il fuoco:

T’ amo come si amano certe cose oscure,

segretamente,

tra l’ombra e l’anima.

T’amo come la pianta

che non fiorisce e reca

dentro di sè, nascosta,

la luce di quei fiori;

T’amo senza sapere come,

nè da quando nè da dove,

t’amo direttamente senza problemi nè orgoglio:

così ti amo perchè

non so amare altrimenti che così,

in questo modo in cui non sono e non sei,

così vicino che la tua mano sul mio petto è mia,

così vicino che si chiudono

i tuoi occhi col mio sonno.

-Neruda- Sonetto XVII

buonanotte-t'amo come si amano certe cose oscure
poesia neruda-amore-anima-sonetto xvii

 

Annunci