Tag: poesia

la poesia — agores_sblog

Originally posted on agores_sblog: ? la poesia insaziabile si nasconde dentro la voglia di te.

via la poesia — agores_sblog

Annunci
Charles Baudelaire-Poesie-Video

Charles Baudelaire-Poesie-Video

Charles Baudelaire-Poesie-video-gif cuore

Condividi articolo oppure invia da Whatsapp web

 

guitar-1683607_960_720-Musica-Charles Baudelaire-Poesie-video

Chitarra

La musica

“Spesso è un mare, la musica, che mi prende ogni senso!
A un bianco astro fedele,
sotto un tetto di brume o nell’etere immenso,
io disciolgo le vele.
Gonfi come una tela i polmoni di vento,
varco su creste d’onde,
e col petto in avanti sui vortici m’avvento
che il buio mi nasconde.
D’un veliero in travaglio la passione mi vibra
in ogni intima fibra;
danzo col vento amico o col pazzo ciclone
sull’infinito gorgo.
Altre volte bonaccia, grande specchio ove scorgo
la mia disperazione!

Vienimi sopra il cuore

Charles Baudelaire-Poesie-video-gif cuore
Love-Charles Baudelaire-Poesie-video-gif cuore

Vienimi sopra il cuore

“Vienimi sopra il cuore, anima sorda e crudele,
Tigre adorata, mostro dalle arie indolenti;
Le mie dita che tremano io voglio lungamente
Affondare nel gorgo dei tuoi folti capelli;
Voglio nelle tue gonne, intrise del tuo odore,
Seppellire la testa che mi duole
E respirare come un fiore fradicio

Del mio amore defunto il dolce afrore.
Voglio dormire! Meglio che vivere è dormire!
In un sonno che è dolce come è dolce la morte.
Senza rimorso stenderò i miei baci
Sul tuo corpo lucente come il rame.
Nulla più che l’abisso del tuo letto
Per sciogliere i singhiozzi nella quiete;
L’oblio profondo sta sulla tua bocca
e solo nei tuoi baci scorre il Lete.
E al destino, che è ormai la mia delizia,
Obbedirò come un predestinato,
Come un martire docile, un puro condannato
Che attizza col fervore il suo supplizio,
E succhierò, per spegnere il rancore,
Il nepente e la provvida cicuta
Sulle punte incantevoli di quel tuo seno eretto
Dove mai ha trovato la sua dimora un cuore.”

Charles Baudelaire-Poesie-video-gif whatsapp good night
Gif Good Night

Tristezza della luna

“Questa sera la luna sogna più languidamente;”
come una bella donna che su tanti cuscini
con mano distratta e leggera
prima d’addormirsi carezza il contorno dei seni,
e sul dorso lucido di molli valanghe morente,
si abbandona a lunghi smarrimenti,
girando gli occhi sulle visioni bianche
che salgono nell’azzurro come fiori in boccio.
Quando, nel suo languore ozioso,
ella lascia cadere su questa terra una lagrima furtiva,

                                                                un pio poeta odiatore del sonno

accoglie nel cavo della mano
questa pallida lagrima dai riflessi iridati
come un frammento d’opale, e la nasconde
nel suo cuore agli sguardi del sole.

Il vino degli amanti

“L’aria è splendente, oggi: che meraviglia!
Senza morsi né speroni né briglia
ce ne partiamo a cavallo del vino
verso un cielo incantevole, divino.

Come due angeli morsi dall’ansia
acuta che, implacabile, li strazia,
nel vetro blu del mattino seguiamo
di quel lontano miraggio il richiamo.

Mollemente cullati sopra le ali
di un turbine che sale con sapienza,
in un delirio che insieme ci assale,

affiancati in armoniosa alleanza,
fuggiremo, sorella, abolendo ogni
attesa, nel paradiso dei sogni.

Guarda anche

https://amicaart.net/2018/10/06/frasi-famose/

Emily Dickinson poesie

Emily Dickinson poesie

Emily Dickinson  poesie

unicorno-Poesie Emily Dickinson
unicorno

“Nessun vascello c’è che come un libro possa portarci in contrade lontane.”-Dickinson

“Il tuo cervello è più ampio del cielo.”
-Emily Dickinson

Poesie Emily Dickinson
fantasy

La speranza:

La speranza è una creatura alata

che si posa sull’anima,

canta melodie senza parole

e non ha mai fine.

La senti soave nel vento

e solo una tempesta può far fuggire

l’uccellino che ha consolato tanti.

l’ho udita in lande desolate

e strani mari,

eppure, nemmeno allo stremo,

ha chiesto mai una briciola a me.

Poesie Emily Dickinson-il tramonto in una tazza
tramonto

Poesie Emily Dickinson

Portami il tramonto in una tazza
conta le anfore del mattino
le gocce di rugiada.
Dimmi fin dove arriva il mattino –
quando dorme colui che tesse
d’azzurro gli spazi.

Scrivimi quante sono le note
nell’estasi del nuovo pettirosso
tra i rami stupefatti – quanti passetti
fa la tartaruga –
Quante coppe di rugiada beve
l’ape viziosa.

E chi gettò i ponti dell’arcobaleno,
chi conduce le docili sfere
con intrecci di tenero azzurro.
Quali dita congiungono le stalattiti,
chi conta le conchiglie della notte
attento che non ne manchi una.

Chi costruì questa casetta bianca
e chiuse così bene le finestre
che non riesco a vedere fuori.
Chi mi farà uscire con quanto mi occorre
in un giorno di festa –
per volare via – in pompa magna?

sole-Poesie Emily Dickinson

Fammi un quadro del sole
Posso appenderlo in camera mia
e fingere di scaldarmi
mentre gli altri lo chiamano “Giorno”! Disegna per me un pettirosso – su un ramo –
così sognerò di sentirlo cantare
e quando nei frutteti cesserà il canto –
ch’io deponga l’illusione. Dimmi se è vero che fa caldo a mezzogiorno –
se sono i ranuncoli che “volano”
o le farfalle che “fioriscono”.
E poi, sfuggi il gelo sopra i prati
e la ruggine sugli alberi.
Dammi l’illusione che questi due – ruggine e gelo –
non debbano arrivare mai.
Poesie Emily Dickinson-image fantasy
Fantasy
Non avessi mai visto il sole
avrei sopportato l’ombra
ma la luce ha aggiunto al mio deserto
una desolazione inaudita.

Se stai cercando immagini “da scaricare gratis”con frasi di Emily Dickinson
segui il link

William Butler Yeats:Cammina leggera ,perchè cammini sui miei sogni…

Poesia
gif rosa

Egli vuole il tessuto del cielo:

Se avessi il drappo ricamato del cielo,
intessuto dell’oro e dell’argento e della luce,
i drappi dai colori chiari e scuri del giorno e della notte
dai mezzi colori dell’alba e del tramonto,
stenderei quei drappi sotto i tuoi piedi:
invece, essendo povero, ho soltanto i sogni;
e i miei sogni ho steso sotto i tuoi piedi;
cammina leggera, perché cammini sui miei sogni.

William Butler Yeats.